Immagine dell'articolo Miragica Parco Divertimenti Molfetta - Siap Segreteria Regionale Puglia

Miragica Parco Divertimenti Molfetta - Siap Segreteria Regionale Puglia

Miragica è il Parco che trasforma la realtà in divertimento. Due milioni di visitatori provenienti da tutta Italia, scelgono oggi la loro mini-vacanza all'insegna del divertimento e della spensieratezza.


Continua >>

Immagine dell'articolo Triangolare di calcetto "PIU' FORTI DI TUTTO"

Triangolare di calcetto "PIU' FORTI DI TUTTO"

Bari, 8 giugno 2012 alle ore 17.30 presso Centro Sportivo Di Cagno Abbrescia ... É solo nell essenza di ciò sei che puoi trovare un senso a tutto ciò che fai ...ìl SIAP si impegna come sempre nel sociale, nella diffusione della cultura della legalità e della sicurezza;organizza un triangolare di calcetto solidaristico tra le associazioni: S.I.A.P. Sindacato Italiano Appartenenti Polizia - Segreteria Regionale Puglia, " I GIARDINI DI ABELE" (opera nell''ambito della riabilitazione del disagio mentale e nella lotta allo stigma, afferente al C.S.M. n.06 del Dipartimento di Salute Mentale della ASL-BARI) e "AUXILIUM" Soc.cop.soc.(che agisce nell'ambito dei servizi Socio Sanitari, assistenziali ed immigrazione).


Continua >>

Immagine dell'articolo Questione morale

Questione morale

Oggi la corruzione è uno dei mali della società maggiormente diffusi ed insidiosi. Secondo le stime, la somma delle transazioni legate alla corruzione sarebbe di centinaia di miliardi di euro ogni anno. In realtà la corruzione colpisce tutti i Paesi con conseguenze devastanti sia sul piano sociale che su quello economico. La corruzione sembra essere un problema cronico della società italiana. Già conosciuta e oggetto di pubblico dibattito presso i Romani, la corruzione non ha mai smesso di scandire il susseguirsi delle vicende storiche del nostro Paese. Ricordiamo la vendita delle Indulgenze ai tempi di Papa Leone X, che generò, per ripulsa, la Riforma protestante, per passare poi, in anni più recenti, allo scandalo della Banca Romana, che travolse il governo Giolitti nel 1892-93 autore anche della famosa massima “per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano.” e di cui parla anche Pirandello nel romanzo “I vecchi e i giovani “, per arrivare, ai giorni nostri, allo scandalo delle tangenti, indicato dai giornali anche col nome di "inchiesta di Mani Pulite" o "Tangentopoli". Uno scandalo che, nei primi anni Novanta, ha coinvolto imprenditori e uomini politici e che ha decimato la classe dirigente della cosiddetta Prima Repubblica.


Continua >>

Immagine dell'articolo La questione morale tra corruzione e giustizia

La questione morale tra corruzione e giustizia

Carissimo,ho il piacere di invitarti al Convegno Nazionale – organizzato dalle Segreterie Regionali Puglia di SIAP ed ANFP – in programma ad Andria per il giorno 27 aprile p.v. alle ore 10,00. (...)


Continua >>

Immagine dell'articolo La Questione Morale tra Corruzione e Giustizia

La Questione Morale tra Corruzione e Giustizia

Prosegue l’impegno degli uomini e delle donne della Polizia di Stato, attraverso il Sindacato, nella promozione di incontri e dibattiti che, per la pregnante attualità, intendono catalizzare l’attenzione su quei fenomeni che coinvolgono la società civile, le imprese, le associazioni e cittadini sollecitandone non solo il confronto dialettico ma una posizione propositiva nei confronti del sistema Paese tutto. Le Segreterie Regionali Puglia del Sindacato Italiano Appartenenti Polizia e l’Associazione Nazionale dei Funzionari di Polizia, hanno organizzato per il 27 aprile p.v. alle ore 10,00 presso l’Auditorium del polo scolastico I.P.S.S.P. “G. Colasanto” in via Paganini nella città di Andria un Convengo Nazionale a più voci, sui temi che vedono sia le Forze di Polizia che la Magistratura particolarmente impegnate sul fronte del dilagante fenomeno della corruzione. (...)


Continua >>

Immagine dell'articolo Progetto prevenzione tossicodipendenze

Progetto prevenzione tossicodipendenze

Il S.I.A.P. Sindacato Italiano Appartenenti Polizia - Segreteria Regionale Puglia e Segreteria Provinciale Bari, nell’ambito dell’educazione alla legalità, sulla prevenzione della diffusione delle droghe tra gli adolescenti, ha in corso un progetto che proseguirà anche per il successivo anno scolastico 2011/2012. Un programma che, attivo sin dal 2002, ha trovato nella nostra regione, un ampio consenso tra i vari Enti, Comuni, Organizzazioni Sindacali, Scuole, Associazioni, tanto da essere divulgato anche in altre città riscuotendo anche il plauso della Comunità di San Patrignano, fondata da Vincenzo Muccioli, da anni impegnata nel recupero dei giovani disadattati. (...)


Continua >>

Immagine dell'articolo Vile attentato a BRINDISI

Vile attentato a BRINDISI

Questo atto vigliacco colpisce non solo noi pugliesi ma tutta l’Italia , siamo profondamente sconvolti e mortificati da un gesto cosi criminoso che colpisce l'anello più innocente della società, i nostri giovani. Non esistono parole, non esiste più speranza quando una giovane vita finisce così tragicamente . Ogni certezza traballa, resta solo un vuoto incolmabile..Non possiamo restare indifferenti di fronte a questi angosciosi momenti. Andare a scuola, una mattina come un'altra, restare a chiacchierare con i propri compagni prima dell'inizio delle lezioni. .. e poi sentire il botto, e non esserci più. Forse perché la scuola ha il nome sbagliato, forse perché un pazzo ha deciso di distruggere i sogni e le speranze dei giovani che si affacciano alla vita con onestà. Quello che è successo a Melissa Bassi, non era mai successo nella lunga e sanguinosa storia del terrorismo mafioso. Al momento non ci sono elementi per parlare di un ritorno del terrorismo stragista mafioso ,quello che prendeva di mira direttamente lo Stato, in un momento di debolezza, per condizionare l'evoluzione del quadro politico e rivendicare il proprio controllo violento su una parte del Paese. Ma sembra difficile, in ogni caso, che il nome della scuola e il momento scelto a quattro giorni dall'anniversario della strage di Capaci, siano coincidenze. (...)


Continua >>

Immagine dell'articolo Noi Poliziotti siamo Padri, madri e cittadini, per questo Il nostro primo pensiero va ovviamente alle giovanissime vittime già accertate ed ai feriti ed alle loro famiglie.

Noi Poliziotti siamo Padri, madri e cittadini, per questo Il nostro primo pensiero va ovviamente alle giovanissime vittime già accertate ed ai feriti ed alle loro famiglie.

Noi Poliziotti siamo Padri, madri e cittadini, per questo Il nostro primo pensiero va ovviamente alle giovanissime vittime già accertate ed ai feriti ed alle loro famiglie. A loro però dobbiamo molto di più che un pensiero ! Per loro lottiamo quotidianamente contro la criminalità, subdolamente radicata nel tessuto sociale. Non basta pero l’abnegazione ad evitare questi atti nefasti, servono le persone, i mezzi ed una normativa efficace ed efficiente. (...)


Continua >>

Immagine dell'articolo Triangolare di calcetto" PIU' FORTI DI TUTTO".

Triangolare di calcetto" PIU' FORTI DI TUTTO".

Nell' ambito dell'impegno sociale, nella promozione e diffusione della cultura della legalità e della sicurezza. il S.I.A.P. Segreteria Regionale Puglia, è stato invitato a partecipare ad un triangolare di calcetto solidaristico che si terrà alle ore 17.30 del giorno 8 giugno 2012 presso il Centro Sportivo Di Cagno Abbrescia sito in Bari Corso Alcide De Gasperi n.320. La disputa sportiva, nata all'insegna della solidarietà, vedrà impegnata, oltre alla squadra del S.I.A.P. la rappresentativa di calcio dell’associazione " I GIARDINI DI ABELE" che opera nell''ambito della riabilitazione del disagio mentale e nella lotta allo stigma, afferente al C.S.M. n.06 del Dipartimento di Salute Mentale della ASL-BARI e della "AUXILIUM" che agisce nell'ambito del recupero sociale delle categorie disagiate. (...)


Continua >>

Immagine dell'articolo 1° Maggio

1° Maggio

La giornata del Primo Maggio è sempre occasione di riflessione sul mondo del lavoro e sulla situazione del nostro Paese. Una festa che nasce dal sangue versato dai proletari americani che un secolo fa lottavano per la giornata lavorativa di otto ore, mi sembra che oggi si sia tornati tristemente a quei tempi .Disoccupazione, cassa integrazione, salari da fame, aumento dei prezzi dei beni di prima necessità, mancanza di alloggi a prezzi equi, tasse a non finire e bollette in aumento, devastazione del territorio, saccheggio di ogni “bene comune” un sistema capitalistico in crisi .(...)


Continua >>


Totale risultati: 65
Pagina 5 di 7
Indietro 1 2 3 4 5 6 7 Avanti