Noi Poliziotti siamo Padri, madri e cittadini, per questo Il nostro primo pensiero va ovviamente alle giovanissime vittime già accertate ed ai feriti ed alle loro famiglie.

Noi Poliziotti siamo Padri, madri e cittadini, per questo Il nostro primo pensiero va ovviamente alle giovanissime vittime già accertate ed ai feriti ed alle loro famiglie. A loro però dobbiamo molto di più che un pensiero ! Per loro lottiamo quotidianamente contro la criminalità, subdolamente radicata nel tessuto sociale. Non basta pero l’abnegazione ad evitare questi atti nefasti, servono le persone, i mezzi ed una normativa efficace ed efficiente. (...)

Noi Poliziotti siamo Padri, madri e cittadini, per questo Il nostro primo pensiero va ovviamente alle giovanissime vittime già accertate ed ai feriti ed alle loro famiglie.
A loro però dobbiamo molto di più che un pensiero !
Per loro lottiamo quotidianamente contro la criminalità, subdolamente radicata nel tessuto sociale.
Non basta pero l’abnegazione ad evitare questi atti nefasti, servono le persone, i mezzi ed una normativa efficace ed efficiente.
È ancora presto per stabile la matrice di questo atto aberrante, anche se sono inquietanti le circostanze che vedono il passaggio della carovana per legalità per la provincia di brindisi ed il nome stesso dell’Istituto scolastico ( Morvillo Falcone ), in concomitanza con il ventennale della strage.
T Jefferson diceva che il prezzo più alto che dobbiamo pagare per la liberà è l’eterna vigilanza.
Non certo uno stato di polizia, ma uno Stato che sia in grado di garantire ai nostri figli, la libertà di poter andare a scuola, la libertà di vedersi realizzato un futuro.
Il SIAP, Regionale Puglia e Provinciale Brindisi ( Dr. Francesco Tiani e Vincenzo Lamarina), ribadiscano per l’ennesima volta la necessità di incrementare la presenza di forze dell’ordine sul territorio, tale da garantire alla popolazione quei livelli minimi di sicurezza oramai tragicamente negati.
Intelligence e controllo del territorio, non devono essere solo programmi di governo, basta parlare di sicurezza percepita e dati statistici !
Il SIAP vuole la SICUREZZA REALE, che può essere assicurata solo da un congruo numero di operatori di sicurezza debitamente attrezzati e motivati.
In attesa che ciò accada, continueremo a lavorare con spirito di sacrificio, per evitare il ripetersi di così gravi eventi.

La Segreteria Regionale Puglia


Scarica le risorse allegate


Pubblicato sabato 19 maggio 2012 alle ore 12:57.
Ultima modifica domenica 20 maggio 2012 alle ore 13:34.
© Riproduzione riservata