Buon Natale e felice anno nuovo!

Cari colleghi iscritti, in questi giorni, presso le sedi della Questura e del Polifunzionale del S.I.A.P., sono in distribuzione i regali natalizi. Quest’anno, anziché donare i soliti e, visti i tempi di crisi, superflui gadget, abbiamo deciso di sparigliare le carte e fare (anche per i regali natalizi) delle scelte coraggiose (suscitando, ovviamente, le critiche sterili dei soliti sindacalisti, che hanno ritenuto offensivo il contenuto). E regalare, quindi, ai colleghi (che da anni ci rinnovano la loro fiducia) ed alle loro famiglie pasta, biscotti, panettone e spumante (...).

Cari colleghi iscritti,
in questi giorni, presso le sedi della Questura e del Polifunzionale del S.I.A.P., sono in distribuzione i regali natalizi.
Quest’anno, anziché donare i soliti e, visti i tempi di crisi, superflui gadget, abbiamo deciso di sparigliare le carte e fare (anche per i regali natalizi) delle scelte coraggiose (suscitando, ovviamente, le critiche sterili dei soliti sindacalisti, che hanno ritenuto offensivo il contenuto). E regalare, quindi, ai colleghi (che da anni ci rinnovano la loro fiducia) ed alle loro famiglie pasta, biscotti, panettone e spumante.
Perché, quella che viviamo oggi non è solo una crisi economica ma di valori. In questo momento drammatico per il Paese e per le famiglie (anche quelle dei poliziotti), ci si deve aggrappare alle poche certezze che rimangono per non farsi travolgere dalla tempesta in atto. Il nostro vuole essere uno stimolo a voler ritrovare quel carico di valori (cristiani, della famiglia, dell’unità, della solidarietà) che porta con sé il Santo Natale. Abbiamo ritenuto che ritornare allo spirito originario del Natale (abbandonando l’idea consumistica che è stata fatta di sé) fosse il modo migliore per affrontare le difficoltà che abbiamo davanti.
Il regalo di quest’anno vuole essere un auspicio a tornare ad assaporare il clima di una volta, quando ci si ritrovava tutti insieme, in famiglia, e si aspettava con ansia ed emozione la nascita di Gesù Bambino per poi festeggiare candidamente con una fetta di panettone, (o, per chi non amava i canditi, di pandoro) e bere un po’ di spumante (un’assoluta novità per tutti) e, poi, tutti insieme a giocare a tombola.
A tutti gli iscritti ed alle loro famiglie vanno i nostri sinceri ed affettuosi Auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo.

La Segreteria Provinciale


Scarica le risorse allegate


Pubblicato martedì 13 dicembre 2011 alle ore 16:22.
Ultima modifica mercoledì 01 febbraio 2012 alle ore 21:04.
© Riproduzione riservata