CUNEO - Aeroporto “ Olimpica Torino Cuneo Levaldigi”

Dalla Segreteria Provinciale di Cuneo - Nel condividere il disagio del personale, fatto proprio e rappresentato dalla Segreteria S.I.A.P. della provincia di Cuneo, la Segreteria Nazionale, con particolare riferimento al quadro che si è delineato in quella provincia, conseguente la nuova operatività dell’aeroporto, è intervenuta presso i competenti uffici del Dipartimento chiedendo di valutare e intervenire con apposito decreto al fine di garantire un organico adeguato e una organizzazione e dipendenza dell’ufficio nel naturale alveo della 1° Zona della Polizia delle Frontiere. Va inoltre considerato che, le mutate esigenze dello scalo incidono sull’operatività dei servizi della locale Questura e sulla programmazione degli orari di lavoro settimanali e giornalieri disciplinati dall’A.N.Q. Si sottolinea inoltre la necessità che, così come previsto, il personale impiegato presso gli scali aeroportuali debba avere specifica preparazione professionale al fine di garantire condizioni di sicurezza adeguate per i cittadini gli operatori e le infrastrutture annoverabili tra gli obiettivi sensibili.


Pubblicato martedì 14 giugno 2011 alle ore 12:31.
Ultima modifica mercoledì 15 giugno 2011 alle ore 16:37.
© Riproduzione riservata